RICERCA PER DESCRIZIONE
 
RICERCA PER CODICE
 
  Ideco BLOG
 
Insegnare l’igiene orale ai bambini.

Hai un bambino che ha ancora i denti cosiddetti “da latte”?

Insegnare l’igiene orale ai bambini, con quale frequenza lavare i denti e far digerire il tutto come necessaria routine quotidiana, non è sempre facile, lo so. Ma è proprio in questa fase che è meno difficile e che, addirittura, potrebbe trasformarsi in una splendida occasione di ilarità. Ti dico come.

I genitori, spesso, memori delle proprie sedute dal dentista, insistono con l’igiene orale dei figli più per motivi di investimento economico che di salute. La “pressione” esercitata sui piccoli, in quei casi, insiste in maniera percepita fastidiosa, con il risultato di non far interessare più i bambini alla igiene personale, ma di renderli semplicemente esecutori di ordini. Ti sembra eccessiva come definizione? Se l’obiettivo dell’educazione in generale è la consapevolizzazione dell’individuo, converrai con me che anche la strada per insegnare l’igiene orale ai più piccoli potrebbe essere gioiosa, giocosa, addirittura divertente e portare allo stesso risultato, no?

Fin da quando i bambini sono capaci di tenere un cucchiaio in mano, per esempio, si può dar loro un piccolo spazzolino da denti, morbido, colorato e lasciare che lo usino come giocattolo. Sappiamo bene che comunque i giocattoli vengono portati alla bocca, ebbene quel particolare giocattolo è proprio lì che dovrà finire!

Ancora, farai in modo da enfatizzare il momento in cui tu ti lavi i denti, inventandoti un filastrocca, una tiritera dei dentini, una canzoncina qualsiasi. Far diventare rito anche quella parte della giornata, lo spingerà ad imitarti presto e con piacere. Poi, con la dovuta gradualità, gli parlerai dell’importanza di tenere i dentini puliti, bianchi cavalieri, immacolate ochette… sono certa che troverai un modo simpatico per trasformare in gioco anche l’igiene orale. E che essa corrisponda a salute, lo dimostrano i molti studi che testimoniano di intere generazioni che non conoscono la carie o quasi, e sono proprio quelle generazioni che hanno conosciuto le grandi campagne di sensibilizzazione nelle scuole.

Per non delegare alle istituzioni l’educazione alla buona pulizia del cavo orale, infine, sei proprio tu che puoi fare tantissimo. Gioca anche lavandoti i denti da solo, canticchia mentre lo fai, anche se il tuo bambino è in un’altra stanza. Le informazioni passano molto più attraverso le azioni che compiamo di quanto non lo facciano attraverso le parole che diciamo.

Sei pronto a cantare con lo spazzolino in mano? Forse le prime volte potresti sentirti un po’ stupido ma credimi se ti dico che poi, se capirai lo spirito, riderai anche da solo. E iniziare la giornata o finirla con una bella risata è proprio una gran cosa!

Forse un altro sorriso ti aspetta al prossimo post…

 

        
Tags: igiene orale bambini spazzolino lavarsi i denti